Il blog

Con gli articoli del blog andremo ad introdurre in maniera semplice il concetto dei finanziamenti senza busta paga, discuteremo sulle strade per ottenerli e parleremo di quelli più ricercati

 


Notizie fresche sui prestiti

A fondo pagina del blog si trova un aggregatore di notizie sui prestiti raccolte dai principali portali di informazione finanziaria e non, per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità


Consolidamento debiti e Glossario

Presto il blog verrà arricchito con articoli sul consolidamento debiti per un razionale approccio all'uso dei prestiti e con un glossario che riporterà i termini più importanti legati ai finanziamenti

Introduzione generale ai prestiti senza busta paga

Il primo articolo del nostro blog vuole essere una sorta di guida su quello che questo tipo di finanziamenti sono, spiegando i motivi che li hanno resi così importanti e valutando le modalità per farne richiesta. Essendo le informazioni di seguito contenute valide per ogni tipo di soggetto consigliamo di leggere tutto l'articolo primo di andare a visitare quelli più specifici.

 

La crisi economica globale ha sicuramente colpito parecchie famiglie italiane, e ha portato alla perdita di molti posti di lavoro. Non è un caso quindi che on line siano aumentate considerevolmente le ricerche per i prestiti senza busta paga. In realtà questa forma di finanziamenti è adatta a molte altre tipologie di soggetti, ma come si intuisce chiaramente dal nome il denominatore comune è proprio l'impossibilità di utilizzare uno stipendio come garanzia per le banche o gli istituti di credito.
Il blog, nasce proprio con l'intenzione di racchiudere le nozioni basilari per chi è alla ricerca di questo tipo di finanziamenti, per capire in cosa consiste e quali possono essere i modi per ottenerlo.


Una breve parentesi sui prestiti

Con il termine prestito si fa riferimento alla erogazione di una somma di denaro vincolata dalla restituzione in toto della stessa o di un capitale di maggior valore. Prestito è quindi un finanziamento di denaro concesso da un istituto di credito autorizzato, o anche da un privato cittadino ad un soggetto.
Gli elementi che costituiscono il prestito da tenere in considerazione sono: il capitale che viene finanziato, il TAN (tasso annuo nominale), il TAEG (tasso annuo effettivo globale), la durata complessiva dei finanziamenti, le rate per il rimborso, e le condizioni generali legate al prestito stesso.


Quando un istituto di credito si appresta ad assegnare un prestito effettua una serie di controlli sul soggetto richiedente per valutare la sicurezza dell'operazione e capire quali garanzie il soggetto sia in grado di mettere a fronte della restituzione della somma di denaro richiesta. Una delle garanzie preferite dalle banche è proprio la busta paga, ma è ovvio che per soggetti senza lavoro o con lavoro in nero (che è purtroppo un'altra frequente realtà) questa via non è percorribile.

 

La busta paga (chiamata anche prospetto paga o cedolino paga) è il prospetto che il datore di lavoro fornisce al dipendente dove viene indicato l'importo che esso percepisce (il netto) per un determinato periodo di lavoro. In essa viene anche regolamentato il rapporto con lo stato attraverso le imposte e gli enti previdenziali. (wikipedia.org)


I prestiti possono essere di due tipi finalizzato e non finalizzato. Come dice il termine stesso il prestito finalizzato indica un finanziamento richiesto per l'acquisto di un bene di consumo specificato dal cliente che è obbligato ad usare la somma di denaro ricevuta esclusivamente per comprare il bene di cui a messo a conoscenza l'istituto di credito. Il prestito non finalizzato invece non pone alcun vincolo al cliente che può spendere la cifra ricevuta senza dover giustificarne la destinazione.


I prestiti finalizzati sono solitamente più rapidi da ottenere e talvolta sono i punti vendita del bene che si vuole comprare ad erogarli avendo convenzioni prestabilite con le banche, e spesso utilizzano questo canale come strumento pubblicitario per i loro prodotti e per facilitarne un acquisto rateale (basti pensare alle varie rateizzazioni a tasso zero). I prestiti non finalizzati invece sono ottenibili solamente rivolgendosi ad un istituto di credito.


Come ottenere dei finanziamenti senza busta paga

prestiti senza busta paga 5000 euroSe il soggetto richiedente non è in grado di fornire uno stipendio regolare a fronte del credito richiesto, le uniche soluzioni possibili per ottenerlo vengono offerte proprio dai prestiti senza busta paga. Si tratta di formule di accesso al credito molto flessibili e non vincolate da una busta paga mensile, che gli istituti di credito hanno creato appunto per soddisfare le esigenze di liquidità di questa tipologia di clienti.


Gli importi di denaro per i prestiti senza busta paga sono ovviamente molto contenuti e di norma non superano la soglia dei 5000 euro, mentre solitamente ci sono parecchie agevolazioni sulle condizioni di rimborso in base anche alla finalità del prestito e alla categoria che lo richiede (come ad esempio per il prestito per studenti).
Quando invece il soggetto fosse in grado di fornire come garanzia un immobile, una rendita derivata da un affitto, o un garante (magari un familiare), le somme erogate possono essere sostanzialmente più alte vista la tutela fornita alle banche della somma richiesta.


Le tipologie di consumatori che possono trarre vantaggio dai prestiti senza busta paga sono molteplici: gli studenti come abbiamo suddetto, le casalinghe o lavoratori che abbiano contratti di assunzione non consueti e anche soggetti protestati. Specialmente per gli studenti le banche forniscono condizioni molto personalizzate e piani di ammortamento flessibili e convenienti, per facilitare il più possibile la richiesta di finanziamento per sopperire ai costi di materiale didattico, di corsi di specializzazione o percorsi di formazione in generale.


La ricerca on line

La rete è sicuramente diventata lo strumento principale per la ricerca di un prestito, sono molti i siti qualificati infatti che offrono ai loro navigatori degli ottimi strumenti per il calcolo dei finanziamenti senza busta paga, per avere in maniera veloce dei preventivi chiari sulle rate e le condizioni del rimborso in base alla cifra desiderata.


Dal proprio computer di casa quindi attraverso pochi passaggi è possibile valutare una vasta panoramica di soluzioni per ottenere dei prestiti on line anche per chi non dispone di un regolare stipendio ma che ha bisogno di un finanziamento. Ovviamente questi siti richiedono di compilare dei form dove andranno inseriti i propri dati personali e molte informazioni utili per il calcolo del preventivo finale. Per questo motivo è bene utilizzare siti affidabili e conosciuti.